Manifestazioni ed Iniziative

Interclub: Teramo est, Fermo ed Agnone

 
23 Aprile 2017. Un evento unico e irripetibile l'escursione ad Agnone. Abbiamo avuto il privilegio e l'onore non solo di visitare la premiata Fonderia Pontificia della famiglia Marinelli, che opera nel campo della produzione delle campane fin dal medioevo, ma anche di vedere in anteprima, la campana che verrà consegnata ad Atlanta per il centenario della Fondation, che a tempo debito vi mostreremo.
 
Accolti dai Sig. Marinelli con grande slancio Rotariano, abbia ripercorso insieme ad una guida d'eccezione  "il mastro campanaro",  un viaggio nel tempo della storia e dei suoni.
 
La macchina del tempo che ci ha permesso di fare questo viaggio,  è stato il Museo storico della Campana:  “Giovanni Paolo II”, fondato nel 1999  attiguo alla Fonderia Marinelli. Abbiamo potuto ammirare una vasta documentazione sulle origini, la storia e tradizioni delle  campane, uno spazio dove è esposta la più vasta collezione al mondo di bronzi sacri tra cui la preziosissima “campana dell’anno mille”.
 
Nel museo sono conservati studi, manoscritti, antichi documenti e rari testi come l’edizione olandese, del 1664, del “de tintinnabulis”, opera definita la “bibbia” dell’arte campanaria. Uno spazio  speciale è dedicato ai grandi avvenimenti del XX secolo, descritti dall’opera dei fonditori Marinelli attraverso una nutrita image bank fotografica e campane commemorative.
Molto significativi sono inoltre i ricordi che legano la famiglia Marinelli ai papi del XX sec. a partire da Pio XI che la onorò del Brevetto Pontificio, a Papa Giovanni XXIII e Papa Giovanni Paolo II, che visitò la fonderia il 19 Marzo del 1995.

Indubbiamente il momento più coinvolgente, è stato quello della visita alla Fonderia vera e propria, il luogo dove vengono tramandati da padre in figlio, i segreti della preziosa arte della produzione delle Campane e della loro squillante sonorità.

Alcuni momenti della giornata:

 

 

 

 

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.